Apprezzato non solo come pianista dallo spiccato senso melodico ma anche come trombettista, Dino Rubino è un talento in ascesa sulla scena jazzistica europea. Siciliano di Biancavilla, classe 1980, ha iniziato a studiare pianoforte classico presso il Conservatorio di Catania nel 1991 prima di dedicarsi alla tromba, tre anni più tardi, dopo aver visto suonare Tom Harrell. Nel 1995 frequenta i seminari di Siena Jazz, dove gli viene assegnata una borsa di studio, e nel 1998 vince il premio Massimo Urbani come miglior talento nazionale emergente.

Nel 2000 Furio Di Castri lo chiama a far parte del progetto “Giovani artisti d’Europa”, con cui suona per un paio d’anni tenendo concerti in Italia e all’estero. Nel 2001 ricomincia lo studio del pianoforte e decide di abbandonare la tromba, che riprenderà comunque a suonare nel 2007. Nel 2008 entra nel gruppo del sassofonista Francesco Cafiso, col quale collabora per cinque anni incidendo sei dischi. Nel 2009 si diploma in pianoforte e inizia la specialistica in jazz al Conservatorio di Messina dove si laureerà nel 2012.

Leader dell’On Air Trio con Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Enzo Zirilli alla batteria, e di “Kairos”, un progetto con Giuseppe Mirabella, Riccardo Fioravanti, Adam Nussbaum più un ensemble di quattro fiati, Dino Rubino collabora in duo con Paolo Fresu, che nel 2011 lo ha convocato a far parte della sua etichetta discografica, la Tuk Music.

Suona inoltre nel trio di Aldo Romano “Mélodies en Noir et Blanc” con Michel Benita al contrabasso.

Sono quattro gli album a suo nome:  “Mi sono innamorato di Te” per l’etichetta Giapponese “Venus” ,” Zenzi” e “Kairòs” per la Tùk Music di Paolo Fresu (in coproduuzione con la francese Bonsai Music) e l’ultimo è il recentissimo “Roaming Heart”, pubblicato a giugno del 2015 e registrato in piano solo a Parigi, la città dove vive attualmente. Nello stesso anno viene chiamato per insegnare Tromba Jazz nella XXVII edizione dei seminari internazionali di Nuoro Jazz.

Nel corso degli anni ha suonato in moltissimi Festival: Canarias Jazz, Umbria Jazz, Roma Auditorium della musica, Londra Istituto Cultura, Santiago Jazz EU, Marciac Jazz Festival, Shangai Italian Expo, Portogallo Loulè Jazz Festival, MITO jazz Festival, Umbria Jazz Balkanic Windows, Skopie Jazz Festival, Città del Messico, Caracas, Colombia, Rochester, Kiev, Toronto, Jakarta, Parigi, Lima.