Il polistrumentista e cantante Jon Lampley ha scoperto da giovanissimo il suo amore per la musica.
A soli 4 anni sentì i tasti del pianoforte, e gli fu subito chiaro che un giorno avrebbe suonato la sua musica per il pubblico.
Molti dei membri della sua famiglia sono musicisti di talento, ed infatti è cresciuto ascoltando il gospel la domenica mattina.
Dall’età di 12 anni sviluppa il suo talento per la tuba ma contemporaneamente continua a suonare la tromba in chiesa.
Sarà proprio il suo rendimento nella Ohio State University Marching Band a permettergli di conseguire ottimi risultati anche a scuola.
Ma al di fuori degli ambienti accademici Jon perfeziona i suoi studi con Kenyatta Beasley (Lauryn Hill, Jay-Z, Prince, Shakira, Jazz at Lincoln Center Orchestra, e altri).
Nella sua musica è forte l’ispirazione della tradizione che si mescola all’arte del jazz.
Jon attualmente vive a Brooklyn and lavora con diversi progetti.
E’ il fondatore degli Huntertones, e collabora, tra gli altri, con la band Of A Revolution (O.A.R.) e con Allen Stone.
Quando non si esibisce ama impiegare il suo tempo insegnando a studenti di tutte le età la cultura dell’ascolto di diversi generi musicali.
Il suo suono carismatico e la sua presenza energica definiscono perfettamente la sua missione: assicurarsi che il pubblico si diverta come lui stesso quando sta sui palchi.