Impregnato di groove e spirito fin dalla nascita, Reuben Rogers ha combinato il calypso e il reggae, delle sue Virgin Islands con i suoni gospel della Chiesa e la libertà e l’improvvisazione del jazz per creare la chimica peculiare che lo rende uno dei più caratteristici e richiesti bassisti del jazz moderno. La versatile maestria di Rogers va dall’acustico all’elettrico e lo ha portato al fianco di alcuni degli artisti più famosi, tra cui Charles Lloyd, Wynton Marsalis, Joshua Redman, Tomasz Stanko, Marcus Roberts, Nicholas Payton, Mulgrew Miller, Jackie McLean e Dianne Reeves, per citarne solo alcuni. Negli ultimi due decenni ha preso parte a più di 100 registrazioni e ad innumerevoli tournée internazionali.
Laureato al Berklee College of Music, Rogers tiene anche numerosi workshop, clinics e corsi di perfezionamento in tutto il mondo.