Home page

 
  Time in Jazz 2014  
  Time in Jazz 2013  
  Time in Jazz 2012  
  Time in Jazz 2011  
  Time in Jazz 2010  
  Time in Jazz 2009  
 
01. Il calendario
02. Il programma
03. Paolo Fresu: Time in Jazz 2009, “Acqua”
04. Il patrocinio dell’UNESCO
05. Cinema d’Acqua
06. Green Jazz
07. Progetti Speciali
08. in-Flussi d’acqua - laboratorio di danza
09. I Partner di Time in Jazz
10. Biglietti e abbonamenti
11. Numeri Utili
12. Tabloid
 
  Time in Jazz 2008  
  Time in Jazz 2007  
  Time in Jazz 2006  
  Time in Jazz 2005  
  Time in Jazz 2004  
  Time in Jazz 2003  
  Time in Jazz 2002  
  Time in Jazz 2001  
  Time in Jazz 2000  
  Time in Jazz 1999  
  Time in Jazz 1998  
  Time in Jazz 1997  
  Time in Jazz 1996  
  Time in Jazz 1995  
  Time in Jazz 1994  
  Time in Jazz 1993  
  Time in Jazz 1992  
  Time in Jazz 1991  
  Time in Jazz 1990  
  Time in Jazz 1989  
  Time in Jazz 1988  
 
 
 
 
   
15-08-2009, Cosmik Connection  

Sabato 15 agosto
Berchidda, Piazza del Popolo – Ore 21.30
Philippe Garcia & Gaël  Horellou - Cosmik Connection

Il gruppo precursore dell’elettro jazz in Francia alla fine degli anni Novanta promette di far tremare i muri di Berchidda - la sera di Ferragosto - con un set energico tra free jazz e drum’n’bass, video di supporto, macchinari diabolici e talento sempre intatto. Raccolti sotto le insegne della Cosmik Connection, si riconoscono due musicisti transalpini dai biglietti da visita inequivocabili. Sei anni passati nei ranghi dell’Orchestra Sinfonica di  Istanbul per Philippe Garcia (batteria), una solida formazione classica per Gaël Horellou (sassofono), i due si ritrovano nel 1994 nei ranghi del collettivo MU e fondano il famoso Crescent Jazz Club. Nel 1996 mettono su la Cosmik Connection, progetto di fusione “electro-drum’n’jazz” all’insegna della sperimentazione estrema e dell’improvvisazione. L’innovativa formula dal groove trascinante è accolta con stupore, e il progetto compie un’ascesa folgorante con la pubblicazione dei primi due album, “Plein gaz”, del 1999, e “II cosmik prod”  del 2001, prima di arrestarsi improvvisamente, nel 2002.
Philippe Garcia e Gaël Horellou si lanciano separatamente in nuove collaborazioni e progetti solistici in cantiere da tempo: il primo sviluppa un live sotto il nome di KPT’N PLANET e dopo un primo maxi vinile e un album per DTC Records, lavora con altri artisti (Cube, Erik Truffaz, Gianmaria Testa, Laurence Olivier, Defursak, Rita Marcotulli). Gaël Horellou collabora invece a progetti di fusion elettro-jazz con NHX e Laurent De Wilde, realizzando nel 2005 il suo primo album solista di drum’n’bass (“Dual Snake”) e un album jazz elettro-acustico nel 2006 (“Explorations”) per l’etichetta DTC Records. Il suo coinvolgimento nella fusion elettro-jazz, non gli preclude comunque di suonare e registrare in formazioni acustiche (Luigi Trussardi, Jean-Sébastien Simonoviez).
Dopo quasi cinque anni d’assenza la Cosmik Connection ritorna in orbita nel 2006 con un attesissimo terzo album, “Grand panache!”, che segna una notevole evoluzione musicale, sempre caratterizzata dall’incrocio tra dub, hip-hop, jazz et drum’n’bass, ma arricchita dal bagaglio di esperienze maturato dai due musicisti attraverso le numerose collaborazioni artistiche, fonte d’ispirazione per una nuova vena creativa, all’insegna della massima libertà nella composizione e apertura nella sperimentazione.