Home page

 
  Time in Jazz 2014  
  Time in Jazz 2013  
  Time in Jazz 2012  
  Time in Jazz 2011  
  Time in Jazz 2010  
  Time in Jazz 2009  
 
01. Il calendario
02. Il programma
03. Paolo Fresu: Time in Jazz 2009, “Acqua”
04. Il patrocinio dell’UNESCO
05. Cinema d’Acqua
06. Green Jazz
07. Progetti Speciali
08. in-Flussi d’acqua - laboratorio di danza
09. I Partner di Time in Jazz
10. Biglietti e abbonamenti
11. Numeri Utili
12. Tabloid
 
  Time in Jazz 2008  
  Time in Jazz 2007  
  Time in Jazz 2006  
  Time in Jazz 2005  
  Time in Jazz 2004  
  Time in Jazz 2003  
  Time in Jazz 2002  
  Time in Jazz 2001  
  Time in Jazz 2000  
  Time in Jazz 1999  
  Time in Jazz 1998  
  Time in Jazz 1997  
  Time in Jazz 1996  
  Time in Jazz 1995  
  Time in Jazz 1994  
  Time in Jazz 1993  
  Time in Jazz 1992  
  Time in Jazz 1991  
  Time in Jazz 1990  
  Time in Jazz 1989  
  Time in Jazz 1988  
 
 
 
 
   
17-08-2009, Marcella Carboni & Elisabetta Antonini duo  

TIME IN SASSARI
Lunedi 17 agosto
Sassari, Ex Ospedale Rizzeddu -  Ore 11.30

Si chiama Nuance il duo, tutto al femminile, che lunedì 17 agosto (ore 11.30)  inaugura  all’Ex Ospedale Rizzeddu la serie di concerti di Time in Sassari. Nuance, come un cielo con tutte le sue sfumature di colore: da questa idea  Marcella Carboni e Elisabetta Antonini prendono ispirazione per esplorare, con grande libertà espressiva, le possibili “gradazioni musicali” dell’incontro tra un’arpa elettroacustica e una voce eclettica su un repertorio di brani originali e di nuove rivisitazioni di brani del jazz contemporaneo.
Cantante, compositrice, arrangiatrice, Elisabetta Antonini ha studiato negli Stati Uniti e in Italia con figure di spicco del jazz internazionale - tra cui Maria Pia De Vito e Norma Winstone - ottenendo riconoscimenti e premi. Attiva in diverse formazioni jazzistiche come leader e arrangiatrice, ha partecipato a rassegne e festival in tutta Italia con un repertorio molto vasto ed eterogeneo. Ha collaborato con musicisti come Andy Gravish, Fabrizio Bosso, Gianluca Petrella, Nicola Conte, Luca Mannutza e Paul McCandless. Insegna alla Saint Louis Music School di Roma e al Dipartimento di Jazz di Musicisti Associati di Napoli, e, dal 2005, al Seminario  Nuoro Jazz. Vocalist in diverse produzioni di lounge music, è anche coautrice di Different Lands, crocevia multimediale tra elettronica sperimentale, rock progressive, jazz e world music, con cui ha realizzato il cd Cities of Dreams che ha ottenuto notevole consenso dalla critica.
Arpista diplomata al conservatorio di Cagliari, Marcella Carboni si dedica ad altri interessi musicali, che la portano e esplorare e ricercare nel proprio strumento sonorità diverse. Nel 1998 scopre le potenzialità del suo strumento nel jazz grazie all’incontro con l’arpista Park Stickney. Da allora inizia a studiare jazz da autodidatta e con l’aiuto di arpisti come Carrol Mc Laughing, Harvi Griffin e di pianisti come Roberto Cipelli, Riccardo Zegna e Peter Waters, frequentando i Seminari di Nuoro Jazz, la Civica Jazz di Milano, i Seminari di Jazz a Siena, e laureandosi nel 2008 presso i Corsi Superiori Sperimentali di Jazz al Conservatorio di Cagliari. Artista eclettica, compone musiche per cinema, teatro e danza contemporanea, si dedica alla tradizione musicale irlandese e bretone, all’elettronica, al soul e al pop. Nel campo del jazz conta collaborazioni con musicisti come Bruno Tommaso, Giancarlo Schiaffini, Paolo Fresu, Gianluigi Trovesi, Gianni Coscia,  e Gabriele Mirabassi. Unica arpista a comparire nella classifica del TOP Jazz 2008 della rivista Musica Jazz, la vedremo in azione anche con l'attore Sante Maurizi, nel reading “L’acqua e il Sacro”, il 16 agosto alla Chiesa di San Sebastiano di Berchidda (ore 10.30), e poi fra i cinque solisti del “Concerto grosso” di Bruno Tommaso con l’Orchestra Jazz della Sardegna in programma a Sassari il 18 agosto (ore 23.00) in piazza Santa Caterina.